L’Angelo di San Camillo de Lellis, a Guglionesi si presenta il libro di Nicola Mattia

Domenica 26 maggio 2024 una giornata speciale dedicata a uno dei primi compagni di San Camillo De Lellis, fratel Giacomo Antonio Di Meo da Guglionesi. Il programma prevede, alle 18, la santa messa nella chiesa di Santa Maria Maggiore con l’esposizione della reliquia del Santo. Al termine la presentazione del libro di don Nicola Mattia dal titolo “L’Angelo di San Camillo de Lellis”.

Intervengono il Prof. Giuseppe Fidelibus, docente di Filosofia – Università di Chieti, P. Germano Santone, Rettore del Santuario di San Camillo de Lellis – Bucchianico, e don Nicola Mattia, parroco di San Martino in Pensilis. Modera Luigi Catelli.

Il libro di don Nicola Mattia è dedicato a fratel Giacomo Antonio de Meo da Guglionesi, uno dei primi compagni di San Camillo de Lellis, fondatore dei Ministri degli Infermi (Camilliani). Una testimonianza di fede, preghiera, vangelo vissuto nel volto di ogni persona sofferente che ha incontrato e un messaggio attualissimo che può diventare un punto di riferimento per ogni persona. La prefazione è a cura di p. Gianfranco Lunardon.
Don Nicola Mattia, spinto dall’affetto radicato per Guglionesi , suo paese natale, ha scavato anche tra i fondi più antichi dell’Archivio Generale della Casa Generalizia dei Ministri degli Infermi (Camilliani), per portare alla luce, dopo quattro secoli, la luminosa testimonianza di vita, di fede e di carità, di un suo compaesano: fratel Giacomo Antonio de Meo, nato in questo borgo nel 1560 ed uno tra i primi compagni di san Camillo de Lellis.